Roma, esplosione in una palazzina: una persona ustionata

Roma, esplosione in una palazzina: una persona ustionata

Alle ore 14, di Sabato 7 Settembre 2019, una forte esplosione ha interessato una palazzina di tre piani in via Giovanni Verga, a Tor Lupara, alle porte di Roma. Sul posto sono intervenuti prontamente i Vigili del Fuoco. Una persona è rimasta ustionata, c’è il rischio però che ci siano altri corpi sotto le macerie.

Roma esplosione in una palazzina

A Roma una violenta esplosione avrebbe provocato gravi danni ad una palazzina. Ad innescare le fiamme ed il boato vi sarebbe una fuga di gas. Secondo un primo bilancio, risulterebbe ustionata una sola persona L’uomo è rimasto coinvolto nell’incendio a seguito dello scoppio, spento dai tempestivamente dai pompieri giunti sul posto. I soccorritori hanno estratto l’inquilino dalle macerie, non senza difficoltà, e lo hanno consegnato al personale medico di un’ambulanza. Il rischio maggiore è che sotto le macerie ci siano anche altre persone.

I carabinieri stanno indagando sulle dinamiche che hanno portato all’esplosione. Secondo dei primi rilievi, a provocare l’esplosione sarebbe stata proprio l’unica persona rimasta ferita dallo scoppio. In questo momento l’uomo si trova in gravissime condizioni in ospedale. Si tratta di un inquilino dell’edificio esploso, conosciuto da tutto lo stabile perché affetto da gravi problemi psichici. L’uomo avrebbe aperto il gas fino a saturare gli ambienti provocando così lo scoppio devastante che ha danneggiato otto appartamenti dell’edificio. Cinque abitazioni sono state dichiarate inagibili mentre tutto lo stabile è stato prontamente evacuato.