Roma, evade dai domiciliari e va dai Carabinieri: "Meglio in carcere che a casa"

·1 minuto per la lettura

Ieri sera, dopo aver litigato con il fidanzato ha lasciato la sua abitazione, dove si trovava agli arresti domiciliari e si è presentata spontaneamente nella caserma dei Carabinieri della Stazione Roma Flaminia. Ed è così che è finita in manette, con l’accusa di evasione, una 31enne ucraina. La donna ha riferito ai Carabinieri di aver lasciato il suo appartamento perché esasperata dai continui litigi con il fidanzato convivente tanto da decidere di violare la misura cautelare a cui era sottoposta per furto. I Carabinieri non hanno potuto fare altro che arrestarla nuovamente e trattenerla in caserma, in attesa del rito direttissimo.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli