Roma, Fassina(SxR): Raggi usi patrimonio per edilizia pubblica

Sis

Roma, 4 dic. (askanews) - "Cara sindaca Raggi i progetti per la cosiddetta 'valorizzazione' del patrimonio immobiliare capitolino vanno in direzione opposta alle urgenze sociali della città. I bandi previsti da Reinventiamo Roma sono operazioni di sostanziale privatizzazione di un patrimonio che spesso non e' abbandonato e in disuso, ma occupato da famiglie disperate e in lista d'attesa per una casa popolare da anni. Le belle parole sulla rigenerazione e riqualificazione di aree della città, sono solo la foglia di fico che nasconde l'indifferenza verso il dramma di 15 mila famiglie senza casa e costrette occupare e sotto sgombero, oltre alle centinaia di migliaia 'equilibristi della povertà', fotografati dalla Caritas di Roma nel suo rapporto annuale". Lo scrive in una nota Stefano Fassina, consigliere di Sinistra per Roma e deputato Leu. "Al contrario - scrive - tutto il patrimonio capitolino non utilizzato per le attività istituzionali deve essere vincolato all'edilizia residenziale pubblica - sottolinea Fassina -. Particolarmente inaccettabile l'inserimento nel bando 'Reinventing' della ex scuola di via Cardinal Capranica sgomberata nei mesi scorsi. Ancora oggi decine di bambini pendolano da Centocelle dove sono ancora ospitati in condizioni precarie e inadeguate al XIV Municipio per andare a scuola. Le esigenze della parte più sofferente dei cittadini, evidentemente, non sono la priorità di questa amministrazione", conclude.