Roma, Fassina: votiamo atto unanime su riscaldamento case popolari

Sis

Roma, 18 dic. (askanews) - "Anche quest'anno, siamo di fronte a una proposta di Bilancio inerziale, prigioniera dell'insostenibile piano di rientro che la Giunta Raggi ha ereditato. Ma le responsabilità non stanno nelle giunte precedenti. Sono di una Giunta che ha rimosso il problema per inconsapevolezza o incapacità. Cosi, l'ultimo bilancio per un'intera annualità di consiliatura continua a essere ordinario, a fronte di problemi straordinari e drammatici della città, tanto sul versante delle infrastrutture, quanto sul versante sociale". Così Stefano Fassina, consigliere di Sinistra per Roma, nell'intervento all'Assemblea Capitolina sulla manovra di bilancio. "Data l'impossibilità di modificare gli assi del Bilancio per il 2020, proponiamo alla maggioranza e alla Giunta un solo emendamento: aumentiamo le misere risorse previste per la manutenzione ordinaria e straordinaria dell'edilizia residenziale pubblica del Campidoglio - ha proposto Fassina -. In particolare, proponiamo un emendamento, da approvare all'unanimità, per stanziare finanziamenti adeguati a un dignitoso funzionamento dei riscaldamenti delle case popolari di Roma Capitale". "È immorale lasciare al freddo migliaia di famiglie, sempre più esasperate per condizioni di vita inaccettabili. I Consigli municipali si facciano sentire. È possibile. Ma serve volontà politica", conclude Fassina