Roma, Federippodromi: Mipaaf tarda su contratti societ corse

Sis

Roma, 16 giu. (askanews) - Federippodromi, in una nota "prende atto con rammarico del comunicato dei gestori dell'Ippodromo di Merano, nostri associati. Gi da tempo abbiamo stigmatizzano il comportamento del Mipaaf che non ha ancora regolarizzato i rapporti contrattuali con le societ di corse". "Fin dall'inizio dell'anno, in attesa della definizione dei nuovi contratti - spiega Elio Pautasso, presidente di Federippodromi (Gestori Ippodromi) e direttore generale Hippogroup Roma Capannelle -. il Ministero aveva annunciato un acconto del 40% dei contributi, confermato dalla Ministra Bellanova durante un'audizione alla Camera. Purtroppo, arrivati a giugno, non si sono visti n i contratti, n tantomeno gli acconti promessi che sono fondamentali per portare avanti le attivit degli ippodromi". "Invitiamo quindi il Ministero e tutti gli organi preposti ad ottemperare in fretta agli impegni presi anche davanti al Parlamento ricordando che senza un contratto valido con il Mipaaf - aggiunge la nota - impossibile per tutte le societ di corse accedere ai finanziamenti e agli aiuti predisposti dal Governo con i provvedimenti relativi all'emergenza Covid 19. In mancanza di un'azione tempestiva e risolutiva del Mipaaf non difficile immaginare che nel giro di pochi giorni quello che sta succedendo a Merano potrebbe verificarsi in molti altri ippodromi".