Roma: ferì donna con forbice, dopo denuncia scatta per 46enne anche daspo urbano

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 20 ago. (Adnkronos) – Al culmine di una lite aveva ferito al collo e a una gamba una donna con una forbice procurandole ferite giudicate poi guaribili in 8 giorni: per l’uomo, un 46enne italiano, dopo la denuncia all’Autorità Giudiziaria, è scattato il D.A.C.Ur., allontanamento conosciuto anche come daspo urbano, emesso dal Questore.

Il fatto risale a fine luglio scorso quando, gli agenti del Compartimento di Polizia Ferroviaria fermarono l'uomo nei pressi della pensilina della Stazione Termini, lato piazza dei Cinquecento. Dopo la denuncia alla Procura della Repubblica, la divisione di Polizia Anticrimine ha avviato una dettagliata istruttoria dalla quale è emerso che lo stesso anche in passato era stato indagato per minaccia, furto e porto di armi od oggetti atti ad offendere. Sulla base di questo il Questore di Roma ha emesso a carico del 46enne un provvedimento che proibisce all’uomo, per due anni, di accedere ai locali pubblici o esercizi analoghi nell’area urbana della Stazione Termini, compresa piazza dei Cinquecento, via Marsala, via Giovanni Giolitti ed il sottopassaggio Pettinelli.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli