**Roma: Fioroni, 'test per nuovo centrosinistra, primarie? Meglio vincere elezioni vere'** (2)

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

(Adnkronos) – Fioroni non si addentra su candidature possibili o in campo: "Dico solo che una coalizione non può essere fondata sui veti. Serve una sintesi alta su un candidato sindaco che incarni un progetto di rinascita per la città. I candidati di bandiera non servono, ma serve l'uomo giusto al posto giusto". Andrà scelto con le primarie? "Il problema del candidato migliore è un problema di sostanza e non di metodo, io non ho alcun pregiudizio per le primarie ma sono uno strumento e io sono un assertore convinto che ciò che conta è vincere le secondarie, le elezioni vere".

"Il candidato più autorevole e più forte per vincere e per governare in democrazia è il migliore. In questo contesto, è giusto un supporto autorevole di pensieri e di opera da parte della Regione per valorizzare Roma e per riconoscerle il ruolo che le spetta. Questo è ciò che in questa campagna elettorale deve essere, a mio avviso, il contributo della regione Lazio e non altro".