Roma, Fonseca: "Ho fiducia nella società. Con lo Young Boys 5 o 6 cambi". Villar: "Adesso mi sento bene"

Omar Abo Arab
·2 minuto per la lettura

Giornata di vigilia per la Roma, che domani esordirà nella fase a gironi di Europa League in casa degli svizzeri dello Young Boys. Paulo Fonseca, in conferenza stampa e accompagnato da Gonzalo Villar, ha parlato così a poco più di 24 ore dal match.

AS Roma v Benevento Calcio - Serie A | DeFodi Images/Getty Images
AS Roma v Benevento Calcio - Serie A | DeFodi Images/Getty Images

Sembra funzionare il mix tra giocatori esperti e giovani
"Sì sono soddisfatto, l'importante è avere giocatori esperti e giovani come Villar, Perez - si legge su vocegiallorossa.it -. Sono più adattati al nostro calcio, e sono giocatori in cui abbiamo molta fiducia per il futuro".

Come sono i rapporti con la società?
"Molto buono, lavoriamo insieme per il bene della squadra. Ho molta fiducia nella società".

Ci saranno almeno 5-6 cambi rispetto alla formazione che ha sfidato il Benevento?
"Sì, sicuramente faremo tanti cambi. Ho fiducia nei miei giocatori".

AS Roma v Benevento Calcio - Serie A | DeFodi Images/Getty Images
AS Roma v Benevento Calcio - Serie A | DeFodi Images/Getty Images

Villar: "Sto meglio rispetto alla scorsa stagione"

Insieme al tecnico il giovane centrocampista spagnolo, autore di un ottimo ingresso nell'ultima vittoria della Roma contro il Benevento. Villar, contro lo Young Boys, dovrebbe partire dal primo minuto.

AS Roma v Benevento Calcio - Serie A | DeFodi Images/Getty Images
AS Roma v Benevento Calcio - Serie A | DeFodi Images/Getty Images

Qual è stata la principale difficioltà nel passare al calcio italiano?
"Sicuramente è un calcio diverso rispetto a quello spagnolo. Io lì giocavo in B, forse è una questione di ritmo, qui è più alto. Quest'anno mi sento bene, meglio della scorsa stagione. Cerco di allenarmi sempre meglio".

AS Roma v Benevento Calcio - Serie A | MB Media/Getty Images
AS Roma v Benevento Calcio - Serie A | MB Media/Getty Images

Ti aspettavi questo rendimento da parte di Pedro?
"Sì è molto forte. Ha giocato sempre e ha segnato due gol, non sembra avere la sua età ma sembra abbia 22 anni come me. Un giocatore come lui è importante anche per un giocatore come Carles Perez, che vedendo questi calciatori come anche Dzeko davanti a lui può imparare molto".

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Roma e della Serie A.