Roma, Fp-Cgil: inaccettabile colpire istituzioni e sindacati

Sis

Roma, 1 ott. (askanews) - "Condanniamo con forza quanto accaduto oggi a Roma davanti alla sede di Roma Metropolitane in via Tuscolana 171 dove lavoratrici e lavoratori, esponenti istituzionali e sindacalisti, tra i quali Natale Di Cola e Michele Azzola della Cgil Roma e Lazio, sono stati violentemente colpiti e feriti dalla Polizia di Stato mentre erano in presidio". Lo afferma la Funzione Pubblica Cgil Nazionale in una nota. "La Polizia ha forzato un presidio promosso per scongiurare il via libera alla liquidazione della partecipata che determinerà il licenziamento di oltre 150 lavoratori - continua il sindacato - compromettendo il loro futuro e quello delle loro famiglie. Quanto accaduto è inaccettabile. Pretendiamo l'immediata condanna del gesto da parte del Comune di Roma e dei vertici della Polizia".