Roma, Frongia: no licenziamenti Capannelle, sollecitato Mipaaf

Sis

Roma, 11 feb. (askanews) - Roma Capitale sta seguendo già da giorni con grande attenzione la vicenda relativa alla procedura di licenziamento di quattro dipendenti da parte di Hippogroup, la società che gestisce l'impianto sportivo del Comune a Capannelle. Lo fa sapere il Campidoglio in una nota. L'assessore allo Sport, Politiche Giovanili e Grandi Eventi Cittadini Daniele Frongia ritiene inaccettabile che queste persone non abbiano più un posto di lavoro e sottolinea che l'Amministrazione non soltanto ha sollecitato al MIPAAF certezza e rapidità nei pagamenti, ma ha anche incontrato immediatamente la società di Hippogroup e richiesto alla stessa, all'esito della riunione della Commissione Territoriale di Conciliazione che si è tenuta lo scorso 6 febbraio, di non procedere oltre con il provvedimento di licenziamento. L'impegno richiesto a Hippogroup da parte dell'assessore è, inoltre, quello di assicurare il reintegro di ogni dipendente licenziato da Capannelle non appena la situazione andrà migliorando. Si ritiene fondamentale, infatti, che il concessionario abbia come sua priorità sempre quella di reintegrare chi, nel corso degli anni e per varie vicissitudini, non sia attualmente in forza nel gruppo. Roma Capitale quindi ha incontrato Hippogroup nei scorsi giorni e ha avviato diverse interlocuzioni con il MIPAAF. Considerando che le problematiche relative alle riduzioni dei finanziamenti agli ippodromi da parte del Ministero sono certamente molto complesse, riguardano tutto il territorio nazionale e vanno avanti da anni, mettendo in difficoltà tutti gli ippodromi, l'assessore Frongia ha ritenuto opportuno incontrare il Ministero richiedendo di intervenire in termini di riduzione dei tempi di erogazione dei fondi, fin troppo lunghi data la necessità di un passaggio continuo fra gli uffici ministeriali e i magistrati contabili.