Roma, Frongia: Tar ci dà ragione su bando sede Lazio Nuoto

Sis

Roma, 23 lug. (askanews) - "S.S. Lazio Nuoto, il Tar dà ragione a Roma Capitale. Il ricorso al Tar portato avanti dalla S.S. Lazio Nuoto in relazione alla messa a bando pubblico per l'affidamento dell'impianto di via Villa Lucina n.80, sua sede storica, è stato dichiarato "improcedibile" così come "inammissibile quello proposto con motivi aggiuntivi" contro la gara rieditata. La concessione dell'impianto - si ricorda - è scaduta, ma nel frattempo la società ha continuato ad occupare gli impianti proseguendo regolarmente tutte le attività allo stesso canone agevolato previsto nella concessione scaduta. Lo fa sapere il Campidoglio. "Il Tar - dichiara l'Assessore allo Sport, Politiche Giovanili e Grandi Eventi Cittadini Daniele Frongia - conferma nuovamente la bontà dell'operato dell'Amministrazione comunale che continua l'iter dettato dal rigore della trasparenza e legalità attraverso il ricorso ai Bandi pubblici. Attualmente siamo a 7 avvisi pubblici attivi riguardanti gli Impianti Sportivi Capitolini consultabili sul portale di Roma Capitale al link: https://www.comune.roma.it/web/it/bandi-e-concorsi.page?struttura= dip_lv".