Roma, genitori fanno arrestare figlio: li derubava per comprare droga

Roma, 15 set. (LaPresse) - Una coppia di genitori ha fatto arrestare il figlio perché il giovane rubava in casa per comprarsi la droga. E' accaduto a Roma, nella tarda serata di ieri. I carabinieri della stazione Roma Casalotti hanno rintracciato e arrestato il 30enne, italiano, in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Roma per estorsione aggravata. Il ragazzo, tossicodipendente e con numerosi precedenti alle spalle, aveva da più di un anno sottoposto i propri genitori a pretese di denaro sempre più pressanti.

All'inizio di quest'anno, il rifiuto opposto da parte dei genitori ad una delle innumerevoli richieste di denaro, aveva fatto scattare violenze fisiche e minacce, oltre alla sottrazione forzata di gioielli, pezzi di argenteria e denaro per alcune migliaia di euro. I due genitori, ormai esasperati, dopo l'ennesima violenza si sono convinti a chiedere aiuto ai carabinieri della stazione Roma Casalotti. Le indagini hanno permesso di accertare l'effettiva gravità della situazione e, per tale ragione, l'Autorità giudiziaria ha accolto la richiesta di emissione di un provvedimento cautelare nei confronti del 30enne. Il giovane è stato portato al carcere di Regina Coeli.

Ricerca

Le notizie del giorno