Roma, Giuseppe Dorbolò morto investito fuori dal cimitero: aveva 74 anni

Incidente
Incidente

Tragedia a Roma, in particolare nei pressi del cimitero del Verano, dove Giuseppe Dorbolò è stato travolto da un’auto ed è morto dopo aver portato i fiori sulla tomba di famiglia. Apparse subito gravissime, le sue condizioni sono peggiorate dopo il trasporto in ospedale e per lui non c’è stato nulla da fare.

Giuseppe Dorbolò morto

I fatti si sono verificati nella mattinata di giovedì 2 giugno 2022. Secondo quanto ricostruito, l’uomo si era recato al cimitero per far visita ai genitori defunti quando, poco dopo esservi uscito, una macchina lo ha investito. Il conducente, un uomo di 80 anni, si è subito fermato a prestare i primi soccorsi e in breve tempo i sanitari del 118 sono giunti sul posto per fornirgli le prime cure e trasportarlo al Policlinico Umberto I. Qui, a causa dei gravissimi traumi riportati, è morto poche ore dopo.

Sul caso stanno indagando gli agenti della polizia Municipale del II Gruppo Sapienza, giunti anch’essi sul luogo dell’incidente per effettuare i rilievi. Secondo i primi accertamenti, a causare l’investimento sarebbe stato il mancato rispetto della segnaletica verticale (in particolare del semaforo rosso) da parte di uno dei due soggetti coinvolti.

Giuseppe Dorbolò morto: chi era

Non posso credere che mio fratello Giuseppe non ci sia più, che sia morto così improvvisamente. Era pieno di vita, di interessi, la colonna della nostra famiglia“, ha raccontato la sorella della vittima. Impegnato come giurista presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, nel 1992 il pensionato aveva ricevuto l’onorificenza di Cavaliere Ufficiale secondo l’ Ordine al Merito della Repubblica Italiana.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli