Roma, Grassi (Rsr): degrado città favorisce spaccio droga

red/Rus

Roma, 30 lug. (askanews) - "La tragica morte del vicebrigadiere Mario Cerciello deve spingere le istituzioni preposte a fare di più per una città come Roma, il cui degrado rende insicuri i nostri quartieri e mette sempre più i giovani a contatto con il vero male del terzo millennio, la droga". A sostenerlo è Raimondo Grassi presidente del movimento civico Roma Sceglie Roma.

"Ai fatti di Prati dobbiamo anche aggiungere che nelle ultime settimane una decina di ragazzi hanno perso la vita in incidenti stradali causati da ubriachi o drogati al volante. In questa situazione purtroppo Roma si conferma Capitale dello spaccio, con interi quartieri divenuti veri e propri Hub della droga", osserva Grassi.

"Alle Istituzioni chiediamo di rafforzare l'impegno che già stanno mettendo in campo le Forze dell'Ordine ogni giorno presidiando con onore e coraggio la città, ma quello che più conta è alimentare anche nelle scuole e nelle famiglie la cultura e il rispetto della vita e del prossimo", conclude il presidente di Roma Sceglie Roma.