Roma, Gualtieri in sopralluogo a ex Mattatoio: sarà Città delle arti

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 16 nov. (askanews) - Roma avrà una sua "bellissima Città delle Arti". Ne è convinto il sindaco di Roma Roberto Gualtieri, che si è recato questa mattina in sopralluogo nell'area dell'ex Mattatoio della Capitale nel quartiere Testaccio: 40mila metri quadri che il Comune, con una delibera del 20 ottobre scorso proposta dall'assessore al Patrimonio Tobia Zevi, ha affidato per 20 anni all'Accademia di Belle Arti di Roma. "Con un'operazione straordinaria di rigenerazione urbana, nascerà qui un grande polo di eccellenza dell'arte, della cultura e della formazione: ben 40mila mq tra spazi al chiuso e aree all'aperto". I cantieri, ha spiegato Gualtieri "sono già in corso e siamo molto soddisfatti, perché si tratta di una riqualificazione all'insegna della valorizzazione dei beni comuni intorno agli assi che riteniamo fondamentali per il futuro della città: cultura, scienza, università, ricerca e creatività".

L'Accademia "ha sposato la nostra ambizione con un progetto di riqualificazione importante e innovativo, che rispetta la storia di questo luogo. Il Patrimonio pubblico è una straordinaria occasione di trasformazione e sono certo che il nostro obiettivo di rianimare questo luogo, non appena saranno terminati i lavori, sarà raggiunto" ha sottolineato l'assessore Zevi. I vecchi padiglioni del Mattatoio di Roma diventeranno nuove aule, biblioteche, gallerie d'arte, spazi espositivi, archivi, e sono previsti anche progetti che coinvolgeranno le ragazze e i ragazzi nella realizzazione di orti urbani.