A Roma il 'Concerto Barocco', Pappano dirige l’orchestra di Santa Cecilia - Diretta streaming dalle 21 di domani

·2 minuto per la lettura

(Adnkronos) - Un concerto straordinario per celebrare il periodo di maggiore splendore dell’arte genovese a cavallo tra il Seicento e il Settecento: è il “Concerto Barocco”, l’evento organizzato a Roma il prossimo 20 aprile, con il maestro Antonio Pappano che dirigerà l’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, nella cornice della Chiesa di Sant’Agnese in Agone, a Piazza Navona. A partire dalle ore 21, il concerto sarà trasmesso in streaming sul sito web di Webuild (https://bit.ly/3EexqUb) e sarà fruibile al pubblico grazie alle suggestive proiezioni in diretta a Roma, sulla facciata della Chiesa di Sant’Agnese in Agone, e a Genova, a Piazza de Ferrari sulla facciata di Palazzo Ducale.

Una serata unica e di grande musica, ispirata ai grandi esponenti del barocco musicale italiano, che avrà come protagonista il Maestro, Sir Antonio Pappano, direttore Musicale dell’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia a Roma e del Covent Garden Royal Opera House di Londra. Un programma dal grande fascino, che ripercorrerà i fasti di quegli anni con musiche di Vivaldi, Corelli ed Haendel, per rendere omaggio a tre grandi musicisti protagonisti del periodo più fulgido dell’epoca barocca. Saranno proposti il Concerto “La Primavera” e il Concerto in si minore per 4 violini e violoncello, op. 3 n. 10, di Vivaldi, il Concerto Grosso op. 6 n. 9 in fa maggiore di Corelli, e ancora, di Haendel, le arie “Lascia la spina” dal “Trionfo del Tempo e del Disinganno” e “Al dispetto di sorte crudele” da “Aminta e Fillide”.

'Concerto Barocco' rientra tra le diverse iniziative del progetto culturale 'Superbarocco', dedicato al barocco genovese, per cui Webuild ha deciso di affiancare il Comune di Genova e le Scuderie del Quirinale. Il concerto 2 segue l’inaugurazione a Roma, il 25 marzo scorso, della grande mostra 'Superbarocco. Arte a Genova da Rubens a Magnasco' ospitata dalle Scuderie del Quirinale. L’esposizione, frutto del lavoro corale di Scuderie del Quirinale e National Gallery of Art di Washington, D.C., con la speciale collaborazione del Comune e dei musei di Genova e la partecipazione di Webuild, è occasione per vedere decine di grandi opere d’arte provenienti da prestigiosi musei del mondo e collezioni private, e potrà essere visitata fino al prossimo 3 luglio.

La mostra prosegue virtualmente a Genova con un’altra mostra sul Barocco, “La Forma della Meraviglia. Capolavori a Genova tra il 1600 e il 1750”, allestita all’interno dell’Appartamento del Doge di Palazzo Ducale fino al 10 luglio prossimo. Le due esposizioni sono curate da Jonathan Bober, Piero Boccardo e Franco Boggero.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli