Roma, il Teatro dell’Opera riparte al Circo Massimo con Rigoletto

Roma, il Teatro dell’Opera riparte al Circo Massimo con Rigoletto

Roma, 22 giu. (askanews) – È una location totalmente nuova quella scelta quest’anno per la stagione estiva del Teatro dell’Opera di Roma. Per rispettare le regole di distanziamento sia tra il pubblico che tra gli artisti dal 16 luglio al 13 agosto gli spettacoli si terranno per la prima volta al Circo Massimo, con mille posti a sedere e un enorme palco di 1500 metri quadri a cui si sta già lavorando.

Il nuovo allestimento che darà il via alla stagione estiva è “Rigoletto” di Giuseppe Verdi e andrà in scena il 16 luglio con repliche il 18 e il 20. Alla presentazione del cartellone, nel laboratorio di scenografie e costumi dell’Opera, affacciato proprio sul Circo Massimo, c’èra anche la sindaca di roma Virginia Raggi: “Noi come pubblico generalmente vediamo gli artisti che si esibiscono sul palco, dal coro ai cantanti agli attori, ai ballerini, ma in realtà il teatro è fatto di tante altre professionalità e maestranze che lavorano dietro le quinte e che in questi giorni hanno già ripreso in maniera molto veloce e rigorosa per allestire una stagione estiva”.

Saranno 21 in tutto le serate di spettacolo quest’anno, con due opere in forma di concerto: “Il barbiere di Siviglia” di Gioacchino Rossini, con una prima rappresentazione il 22 luglio riservata al personale sanitario che ha lavorato in prima linea contro il Covid-19, e “La vedova allegra” di Franz Lehàr”.

Sul grande palcoscenico del Circo Massimo prenderà vita quest’anno anche un nuovo balletto sulle musiche, registrate, de “Le quattro stagioni” di Antonio Vivaldi (26 e 30 luglio, 2 e 3 agosto). Per questo spettacolo del corpo di ballo del teatro, la regia e la coreografia saranno di Giuliano Peparini, con interventi della voce recitante Alessandro Preziosi. Il 6 e il 9 agosto, infine, sono previsti i concerti di omaggio a Roma di due star internazionali, Anna Netrebko e Yusif Eyvazov.