A Roma l’International Conference on Sustainability Analysis

featured 1630402
featured 1630402

Roma, 15 lug. (askanews) – Una due giorni di studio, ricerca e confronto a livello

internazionale. E’ quanto organizzato dal gruppo “Dati,

Indicatori e Analisi della Sostenibilità” dalla Società Italiana

di Statistica (SIS) che organizza e promuove l’International

Conference on Sustainability Analysis – ICSA, il 14 al 15 Luglio

a Roma presso l’Università La Sapienza.

Ne traccia un bilancio la prof.ssa Filomena Maggino (Università

degli Studi di Roma La Sapienza), presidente di Aiquav,

associazione italiana sulla qualità della vita.

Sono state 80 le relazioni, tra ricercatori italiani e stranieri.

Dopo la tavola rotonda sul tema “Rigenerazione umanizzante e

benessere integrale”, la relazione del Prefetto Stefano Laporta,

Presidente di ISPRA, sul tema “Sostenibilità, misurazione della

sua complessità e ruolo degli istituti pubblici di ricerca”,

mentre in conclusione Silvio Brusaferro, Presidente dell’Istituto

Superiore di Sanità, ha approfondito un tema di grande attualità

“Sostenibilità, salute pubblica e pandemia”.

“Le attività del gruppo Dati, Indicatori e Analisi della

Sostenibilità sono ispirate da semplici considerazioni – ha

dichiarato Filomena Maggino, coordinatrice del gruppo -. I

recenti fenomeni ed eventi vissuti dalla maggior parte della

popolazione mondiale hanno messo in evidenza come la fragilità e

l’insostenibilità mostrate da molti paesi fossero strettamente

connesse alla mancata attenzione al benessere delle persone. Non

aver messo al centro delle decisioni il benessere sistemico ha

portato ad un tale livello di fragilità da condurre i paesi a

vivere una vera e propria emergenza. In altre parole, la

sostenibilità di un paese (ma anche di un soggetto) è

strettamente connessa con il livello di benessere sistemico. Più

precisamente, è un mezzo per perseguire tale benessere –

riferisce in una nota. Per noi la sostenibilità – aggiunge –

rappresenta un paradigma che consente di osservare, di

analizzare, di prevedere e di governare rispettando la

complessità della realtà. Ne consegue che l’approccio alla

sostenibilità deve essere inevitabilmente multidisciplinare così

da coniugare diversi domini della realtà, dall’ambiente,

all’economia, alle reti sociali, alla salute, etc. e orientarli

tutti verso il benessere. Essendo strettamente connessa al

benessere, la sostenibilità dipende dai valori di una società e

degli individui che la compongono”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli