Roma, la picchia e le vieta di uscire: arrestato 30enne peruviano -2-

Red/Gtu

Roma, 30 nov. (askanews) - Le indagini, con interrogatori e acquisizione di referti ospedalieri, hanno rivelato i ripetuti comportamenti violenti e vessatori dell'uomo nei confronti della compagna, 28enne peruviana. Soprusi non solo fisici, come percosse, tentativi di strangolamento, ma anche psicologici, con imposizioni quali divieti di uscire con gli amici, gravi limitazioni della libertà personale e minacce di morte a lei e alla sua famiglia. Evidenti anche i segni lasciati sul corpo della vittima a causa delle violenze subite.

L'intervento della polizia locale ha messo la parola fine a questa storia di violenza e paura, impedendo il ripetersi di comportamenti che avrebbero potuto causare conseguenze ancora più gravi.