Roma, la picchia e le vieta di uscire: arrestato 30enne peruviano

Red/Gtu

Roma, 30 nov. (askanews) - La picchia, la maltrattata, la minaccia, le vieta di uscire: arrestato dalla polizia locale a Roma 30enne peruviano; la compagna, connazionale di 28 anni, sottoposta a continui maltrattamenti psicologici e fisici, come dimostrano i numerosi reperti ospedalieri.

Sono "gravi" - spiega la polizia municipale - gli indizi di colpevolezza che hanno portato alla misura della custodia cautelare in carcere, emessa dal Tribunale di Roma, nei confronti dell'uomo. Gli agenti della polizia locale di Roma Capitale, gruppi Spe, Sicurezza pubblica ed emergenziale, e Gssu, (Gruppo sicurezza sociale urbana, questa notte, dopo varie ricerche e appostamenti nei luoghi frequentati dal 30enne, lo hanno individuato e portato nel carcere di Regina Coeli, dando esecuzione al provvedimento disposto dal giudice per le indagini preliminari.(Segue)