Roma, Lega: Bocciata in Mun.VI mozione per celebrare IV Novembre

Sis

Roma, 24 ott. (askanews) - "Oggi è stata bocciata una mozione presentata in aula dalla Consigliera della Lega in Municipio VI, Pamela Strippoli, con la quale si impegnava il presidente a porre in atto tutte quelle iniziative necessarie per celebrare degnamente la ricorrenza della vittoria della Prima Guerra Mondiale, coinvolgendo le scuole, le associazioni di reduci e riqualificando i luoghi della memoria presenti sul territorio". Lo dichiarano in una nota Maurizio Politi capogruppo della Lega in Campidoglio e Pamela Strippoli capogruppo della Lega nel Municipio Roma VI. "La ratio con cui si è portata la mozione in aula è quella di voler tenere viva la memoria collettiva in favore delle future generazioni - continuano dalla Lega -. E' la stessa logica che sta alla base della Legge di stabilità n. 147 del 27 dicembre 2013 che prevede lo stanziamento di fondi per la messa in sicurezza ed il restauro dei luoghi della memoria, promuovendo la conoscenza degli eventi occorsi nella Prima guerra mondiale. Con il solito atteggiamento, sciatto e superficiale, si è voluto bocciare un atto dovuto non solo a tutti coloro, soldati e civili, che hanno sacrificato la vita per la patria, ma anche alle nuove generazioni che non hanno la possibilità di sviluppare un pensiero critico sui fatti storici per via delle solite strumentalizzazioni". Si è voluto, secondo la Lega "togliere senso a quell'amor patrio che spinse al sacrificio e alla vittoria per un bene più grande: la patria. La Giornata delle Forze Armate ha un senso ancora più alto se la si intende come Giornata della Vittoria, una nuova occasione per ricordare quell'ideale meraviglioso che si chiama Italia. Purtroppo l'asse PD/M5S si basa sul potere e sul quel sentimento che vede nelle forze armate una sorta di minaccia securitaria. Noi andiamo avanti, consci che la giornata del IV Novembre, meriterebbe ben altro", concludono.