Roma, Lega: M5S e Pd bocciano mozione su trasparenza partecipate

Sis

Roma, 30 gen. (askanews) - "Bocciata la nostra mozione che chiedeva di modificare il regolamento del Consiglio comunale per garantire a tutti i consiglieri i poteri di ispezione presso le aziende di Roma Capitale. Il M5S si è astenuto, di fatto bocciando la mozione, il Pd con il suo capogruppo Pelonzi non ha partecipato al voto". Lo dichiarano in una nota Maurizio Politi, capogruppo Lega in Assemblea Capitolina e Davide Bordoni, consigliere comunale e segretario d'Aula. L'atto, "nato a seguito della nostra ispezione negata al sito di Rocca Cencia, si è reso necessario per evitare che la dirigenza delle aziende di Roma Capitale potesse esimersi dai controlli dei consiglieri dell'Assemblea Capitolina - continuano dalla Lega -. Il M5S che quando era opposizione chiedeva trasparenza, oggi pretende il segreto su tutto per coprire i propri fallimenti. Dal PD invece il solito atteggiamento di sostegno, nei fatti, all'amministrazione Raggi. Una vergogna che sta finendo di distruggere la nostra città, al solo fine di spartirsi un po' di potere".