Roma, Lemmetti: assestamento bilancio in aula entro 31 luglio

Sis

Roma, 17 lug. (askanews) - Nessuno stop alla delibera di assestamento del bilancio e situazione sotto controllo anche per quanto riguarda i pagamenti ai fornitori del Comune. Lo precisa in una nota il Campidoglio. Quanto paventato da notizie di stampa su un possibile fermo all'iter ordinario della delibera di assestamento, documento fondamentale con cui l'ente provvede alle verifiche generali sulle voci di entrata e spesa ai fini del mantenimento del pareggio di bilancio, risulta non veritiero. La proposta di delibera di assestamento andrà regolarmente in Aula nei tempi previsti dalla legge, ossia entro il 31 luglio.

"Le criticità riscontrate nel nuovo sistema informatico sono sotto controllo - precisa l'assessore capitolino al Bilancio Gianni Lemmetti -, in particolare per quanto riguarda i pagamenti ai fornitori. La prossima settimana si terrà infatti una riunione, con i tecnici della ditta che si occupa del software, in cui si farà il punto della situazione. Molte delle problematiche espresse nella lettera richiamata dalla stampa a firma del Ragioniere Generale sono state infatti superate". Si ricorda che Roma Capitale ha sensibilmente ridotto il tempo medio di pagamento dei debiti commerciali dai 57,51 giorni del 2016 ai 35,04 del 2018.