Roma, lotta all'ictus con un click al Fatebenefratelli Isola

Cro-Mpd

Roma, 10 ott. (askanews) - Uno strumento digitale di alta tecnologia applicato al polso per misurare in 30 secondi il ritmo del cuore: è l'apparecchio che il Fatebenefratelli-Isola Tiberina metterà a disposizione di uomini e donne over 65, sabato 12 e domenica 13 ottobre (ore 9-17), per la campagna gratuita di prevenzione contro la fibrillazione atriale. Sono infatti circa 850 mila i casi diagnosticati in Italia ogni anno per la più temuta delle aritmie cardiache, che può comportare rischi anche gravi come l'ictus cerebrale. In particolare, 1 ictus su 4 è causato da questa patologia cardiaca, che nel 24% dei casi non manifesta sintomi, soprattutto nelle fasce di età più avanzata.

Proprio per questo motivo, il Fatebenefratelli all'Isola Tiberina, Centro d'eccellenza per la cura delle aritmie cardiache, apre le porte al territorio nel "cuore" di Roma con un'iniziativa gratuita di screening e di informazione, mettendo a disposizione personale specializzato, competenze e nuove tecnologie per la diagnosi delle alterazioni del battito cardiaco. Il tracciato del cuore, rilevato in pochi secondi dallo smartwatch (dispositivo medico approvato da FDA CE) applicato al polso, arriverà in tempo reale al Cento Aritmie dell'Ospedale e a distanza di qualche giorno sarà possibile ritirare il referto direttamente on line o presso la struttura. In caso di anomalie, la persona verrà immediatamente ricontattata per una visita specialistica.

(Segue)