Roma, M5S: Pd silente per anni si intesta merito Raggi con CP

Sis

Roma, 4 giu. (askanews) - "Dopo 17 anni di occupazione abusiva, e sindaci di destra e di sinistra, l'Amministrazione M5S guidata da Virginia Raggi riuscita a cacciare davvero i neofascisti di CasaPound dall'immobile occupato abusivamente in via Napoleone III, all'Esquilino. L'atto che intima ai "fascisti del terzo millennio" di lasciare il palazzo giunto ieri e, da quel momento, assistiamo divertiti alla sgangherata corsa del Partito Democratico ad intestarsi il merito di questo risultato. Ridicoli! Uno spasso, davvero, che farebbe soltanto ridere se i milioni di euro di danno erariale che la Procura contesta a CasaPound non urlassero vendetta". Cos in un post Fb il gruppo capitolino del M5S. "Dove sono stati gli antifascisti del Pd durante l'amministrazione guidata da Francesco Rutelli prima e da Walter Veltroni poi? - si chiedono dal M5S capitolino - E cos'hanno fatto questi partigiani de noantri durante le esperienze di Gianni Alemanno e di Ignazio Marino? Dove erano quando la sindaca Virginia Raggi era in via Napoleone III a togliere la scritta CasaPound dal palazzo occupato abusivamente? Forse loro hanno perso la memoria ma noi no: non hanno fatto nulla. Tollerando decenni di illeciti. Fa piacere che adesso si siano svegliati, anche se, forse, sarebbe pi dignitoso un imbarazzato silenzio. Pd faccia di bronzo", concludono.