Roma, Magi(+Eu): Raggi su Atac fa gioco 3 carte con soldi romani

Sis
·1 minuto per la lettura

Roma, 29 lug. (askanews) - "Rivendicando la chiusura in attivo del bilancio di Atac, la sindaca omette una informazione fondamentale. Non dice, infatti, che ciò è stato possibile grazie a un aumento di ben 17 milioni di contributi pubblici, cioè soldi dei contribuenti italiani, e ad un rinvio del pagamento dei debiti che gravano sui conti dell'azienda che gestisce il trasporto pubblico della Capitale. Lo ha spiegato bene Andrea Giuricin. Così sono davvero bravi tutti a tenere i conti in ordine. Tutto a fronte anche di un calo dei chilometri percorsi e quindi di un peggioramento del servizio offerto. Altro che aumento dei servizi e dei ricavi, è sempre lo stesso gioco delle tre carte in cui a perdere sono ancora una volta i cittadini romani". Lo dichiara Riccardo Magi, deputato di +Europa eletto a Roma.