Roma Metropolitane, Fit-Cisl Lazio: siamo senza parole

Bet

Roma, 1 ott. (askanews) - "Eravamo presenti ai disordini avvenuti nel corso del presidio dei dipendenti di Roma Metropolitane. Quanto avvenuto mentre dei lavoratori stavano difendendo il loro futuro lascia senza parole: le ripetute aggressioni agli autisti dei bus, la Capitale che versa in condizioni indecorose sul piano dei rifiuti e gli episodi di oggi ci fanno pensare che si stia aprendo un vero e proprio 'caso Roma'. La situazione sta diventando ingestibile, i nervi saltano troppo facilmente". E' quanto dichiara il Segretario Generale della Fit-Cisl del Lazio, Marino Masucci, aggiungendo che "a tutti coloro che oggi si sono feriti, tra cui il Capogruppo di Sinistra Italiana in Campidoglio, Stefano Fassina, il Segretario della Fp Roma e Lazio, Natale Di Cola, e il Segretario Generale della Uil di Roma e del Lazio, Alberto Civica, va la nostra solidarietà. Torniamo a sottolineare che quanto avvenuto nel corso di una protesta pacifica è allarmante".