Roma Metropolitane, pm attende informativa su ferimento Fassina

Nav

Roma, 2 ott. (askanews) - Gli inquirenti della Procura di Roma attendono una rapporto informativo della Digos in merito al ferimento del deputato di Liberi e uguali, Stefano Fassina, avvenuto ieri nel pomeriggio in seguito ad un intervento della polizia durante una manifestazione all'esterno della sede di Roma Metropolitane. Fassina, dopo esser stato soccorso, è stato dimesso in serata dall'ospedale San Giovanni, per lui è stato diagnosticato un trauma toracico.

Secondo quanto ricostruito sinora dagli investigatori nel presidio, autorizzato, gli animi si sono surriscaldati quando un collaboratore dell'assessore capitolino alle Partecipate, Gianni Lemmetti, avrebbe tentato di entrare nel palazzo che ospita l'azienda di trasporti. Il servizio d'ordine della polizia, a quel punto, ha cercato di aprire un varco tra una cinquantina di lavoratori, a rischio licenziamento, in presidio all'ingresso dell'edificio. Alcuni manifestanti, sindacalisti e consiglieri comunali del Pd e di Sinistra italiana sono stati travolti. E tra loro pure Fassina, che ha avuto la peggio.

In una nota del Viminale si è sottolineato che il ministro dell'Interno Luciana Lamorgese ha dato indicazione al capo della Polizia Franco Gabrielli di accertare quanto accaduto davanti alla sede di Roma Metropolitane, al fine di verificare se l'intervento delle forze di polizia presenti sia stato svolto in maniera corretta e senza violazioni di legge.