Roma, morto uomo che si era dato fuoco davanti Montecitorio

Roma, 19 ago. (LaPresse) - E' morto questa notte, all'ospedale Sant'Eugenio di Roma, l'uomo che l'11 agosto si era dato fuoco davanti Montecitorio per protesta. La vittima, un operaio di 54 anni di Forlì, era ricoverato da otto giorni per le ustioni di primo e secondo grado riportate sull'85% del corpo. Non aveva più un lavoro da tempo ed era venuto a Roma per risolvere una questione relativa a una piccola eredità con i suoi fratelli che vivono fuori dalla capitale. Era vedovo ed aveva lasciato due biglietti per raccontare la sua disperazione: uno indirizzato al figlio, l'altro per il suo avvocato.

Ricerca

Le notizie del giorno