Roma: Mottura (Atac), 'rinnovata metà flotta, serve altra spallata per eliminare bus vecchi' (3)

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

(Adnkronos) – ''Serve una spallata ulteriore nei prossimi uno-due anni per togliere di torno i mezzi che sono già troppo vecchi e poi il problema sarà mantenere questa ciclicità decennale, il che significa programmare bene magari comprandone 50 ogni anno per i primi anni e poi al ritmo di 150 l'anno – spiega Mottura – Mantenere nel decennio la possibilità di completare l'ammortamento e radiare i mezzi al compimento del decennio. Questo è politica sana. Se vogliamo parlare di trasporto sicuro dobbiamo avere mezzi che abbiano quell'età, al di sopra il rischio è che succedano cose come quella accaduta ieri. Poi magari qualcuno ci dirà che è stato un incendio doloso''.

Quanto al nuovo sindaco, Mottura aggiunge: ''Avrà già sul tavolo la tematica del rinnovo del parco mezzi (in ottica green, a metano o ibridi) nel più breve tempo possibile e poi c'è il programma di elettrificazione della flotta, che è un'operazione parallela varata negli ultimi mesi grazie ai finanziamenti del Pnrr, che però vanno acquisiti dalla municipalità. Un questione che andrà seguita da vicino perché si dovranno convertire o costruire i depositi. Non si tratta solo di acquistare gli autobus, che lavorando sodo in un anno e mezzo o due possono arrivare, ma di definire il piano delle infrastrutture di ricarica. Ora abbiamo 35 bus elettrici in servizio ma dovranno diventare almeno 3-400. Quindi ci sarà da decidere se fare ricariche solo nei depositi, ovvero anche ai capolinea o durante il tragitto. Le due rimesse Ragusa (riacquisita da Roma Capitale) e Bainsizza (attualmente all'asta nel concordato) sono le più consone alla tipologia di infrastruttura a supporto dell’elettrico perché sono centrali ma andranno completamente riconvertite''.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli