Roma Multiservizi, Mattia (Pd): 3500 lavoratori a rischio

Bet

Roma, 24 ott. (askanews) - "Con la pelle delle lavoratrici e dei lavoratori non si gioca! Trovo inaccettabile ciò che stanno vivendo i lavoratori di Roma Multiservizi dopo l'annuncio, da parte della partecipata di Ama, dell'invio di 3500 lettere di licenziamento. Sono molto preoccupata per le notizie che arrivano dai sindacati, riguardo la mancata concertazione su un tema che, visti i numeri che abbiamo davanti, rappresenterebbe una gravissima emergenza, anche sociale, per Roma e per il Lazio". Così Eleonora Mattia (Pd), presidente della IX Commissione lavoro della Regione Lazio, intervenendo sulla vertenza di Roma Multiservizi. "Prendo atto dell'intervento dell'Amministrazione capitolina, anche se evidentemente tardivo, e aspetto l'esito della riunione convocata per lunedì prossimo con tutte le parti coinvolte. Come presidente della Commissione lavoro della Regione Lazio sono pronta a convocare un'audizione per mettere le parti intorno ad un tavolo al fine di garantire la dignità e la salvaguardia dei diritti dei lavoratori" conclude.