Roma, Mun.II: chiesti 477mila euro per alunni con disabilità

Sis

Roma, 27 nov. (askanews) - "I servizi alla persona rientrano nei livelli essenziali di assistenza e sono per noi irrinunciabili. La giunta del II municipio ha sempre lavorato e continuerà a farlo sulla base di questo principio. La richiesta dei fondi necessari per eliminare le liste d'attesa sull'assistenza domiciliare e per fare in modo che nessun minore con disabilità, che ne ha fatto richiesta, resti senza assistenza scolastica, è stata, in questi anni, ribadita in ogni sede. Ancora oggi chiediamo alla Giunta capitolina la restituzione al Municipio dei 477.000 euro necessari per rispondere a tutte le richieste degli alunni con disabilità del secondo Municipio. La nostra battaglia per i diritti e per la tutela dei servizi va avanti: nei mesi scorsi è stato aperto il secondo Centro per le famiglie municipale e sulla situazione di Largo Passamonti si è sperimentato un nuovo modello di intervento, che ha tenuto insieme la dignità umana e il rispetto della legalità. Sulle politiche sociali la differenza tra il governo del centrosinistra e quello della destra è chiara ed evidente. Per questo respingiamo con forza qualsiasi attacco da parte della destra alla nostra amministrazione, ed anzi rivendichiamo il lavoro faticoso e complesso di questi anni affinché nessuno sia lasciato solo".