Roma, Mussolini (Civica): nuova interrogazione su degrado Mura -2-

Sis

Roma, 24 giu. (askanews) - Ora, denuncia Mussolini "dobbiamo assistere all'ennesimo scempio. Una vera e propria tendopoli sorta lungo il tratto di Mura che va da Via di Porta San Lorenzo e prosegue per Viale Pretoriano e Via di Porta Tiburtina fino a Viale di Porta Labicana. Degrado, odori nauseabondi, cumuli di rifiuti si sommano alla mancanza di sicurezza denunciata dai cittadini dei Comitati di Quartiere come il Comitato San Lorenzo e il Comitato Mura Aureliane, cos come dall'associazione dei commercianti di zona".

In un momento come questo, continua Mussolini "in cui i romani devono convivere con le norme anti Covid 19, la situazione che si venuta a creare aumenta, in maniera incontrollabile, il rischio contagio ed , quindi, ancora pi inaccettabile. Ma la Raggi, surrealmente sostenuta e addirittura incoraggiata a ricandidarsi a sindaco da chi la paragona a Michelangelo o la definisce una sindaca 'fantastica', non vuol vedere. Ignora i problemi della citt, o forse finge di ignorarli, rassegnata perch cosciente di non essere in grado di affrontarli e risolverli?"

Qualunque cosa lei faccia, aggiunge Mussolini "noi non abbiamo intenzione di rassegnarci: questa mattina abbiamo protocollato una nuova interrogazione alla sindaca, agli sssessori e agli uffici competenti per intervenire e porre finalmente fine a questa vergogna. La speranza che da ultimo i grillini possano fare qualcosa di buono, intervenendo a tutela del bene archeologico, della salute pubblica e della sicurezza dei Romani, lo sappiamo, vana. Forte, invece, la certezza che la loro avventura stia volgendo al termine; saranno i cittadini di Roma, presto, a sancire l'ingloriosa fine politica di chi pensava di avere la bacchetta magica ma ha solo dimostrato inettitudine", conclude.