Roma, Nanni (IiC): M5S incapaci, lavoratori Tpl senza stipendio

Sis

Roma, 6 ago. (askanews) - "Purtroppo ci ritroviamo nuovamente a denunciare l'assurda vicenda che vede coinvolti i lavoratori del trasporto pubblico locale, ai quali non è stato pagato lo stipendio di luglio". Così in una nota Dario Nanni coordinatore di Italia in Comune per Roma e provincia. "A quanto pare il mandato di pagamento da parte del Comune di Roma è ancora in lavorazione presso gli uffici capitolini. Una situazione vergognosa che dimostra per l'ennesima volta l'incapacità dei 5 Stelle nel saper gestire la cosa pubblica, in questo caso giocando sulle spalle di lavoratori e delle loro famiglie", osserva Nanni. "Ricordo che agli amministratori locali compete dare l'indirizzo politico e controllare che gli uffici facciano quanto indicato. Ma probabilmente anche questi aspetti elementari, che sono l'abc delle prerogative di un amministratore, non rientrano nelle conoscenze degli attuali governatori capitolini. Dal 2017, sarebbe dovuto andare a regime il cosiddetto "pagamento diretto" così come previsto dal codice civile e dal codice degli appalti, ma come nel gioco dell'oca, qui ogni volta si torna da punto a capo, disattendendo anche quelle che sono le leggi vigenti e mettendo a dura prova la vita di centinaia di famiglie". "Invito per l'ennesima volta - conclude Nanni - Sindaca e Assessore alla mobilità a impegnarsi, da subito, per garantire un diritto sacrosanto, ossia lo stipendio ai lavoratori del Tpl, che vale sempre la pena ripetere, svolgono un servizio pubblico fondamentale nelle zone più difficili della nostra città".