Roma, Nanni (IiC): spariti 18 mln da passivi Ama faremo verifiche

Sis

Roma, 8 ago. (askanews) - "Esattamente 6 mesi fa presentammo sia alla Corte dei Conti che agli uffici ispettivi del Mef degli esposti nei quali chiedevamo di fare chiarezza sui bilanci del Comune di Roma". Così in una nota Dario Nanni coordinatore di Italia in Comune per Roma e provincia. "La nostra richiesta di verifica sui conti capitolini era dovuta al fatto che nel bilancio taroccato del Comune di Roma non erano stati inseriti i rendiconti delle aziende partecipate come Ama ed Atac. Ora si viene a sapere che i famosi 18 milioni di buco di Ama sono spariti dai passivi del bilancio approvato ieri della stessa azienda", osserva Nanni.

"A questo punto è chiaro che siamo di fronte o a dilettanti allo sbaraglio oppure a dei manipolatori seriali. Chiediamo che il Mef e la Corte dei Conti facciano le opportune e dettagliate verifiche anche su questo bilancio di Ama. Non è accettabile che i bilanci del Comune di Roma si predispongano a proprio uso e consumo senza alcun rispetto per i principi contabili e le leggi vigenti. Nei prossimi giorni - conclude Nanni - torneremo negli uffici del Mef e della Corte dei Conti per avere notizie degli esposti presentati e per sollecitare le ulteriori verifiche".