Roma, Nanni: In VI Municipio delibera M5S battuta da regole

Sis

Roma, 14 nov. (askanews) - "Ennesima prova d'incapacità amministrativa da parte dei 5 Stelle". Così in una nota Dario Nanni, consigliere del VI Municipio. "Oggi dopo la sospensione dei lavori del Consiglio, in cui era in discussione la delibera comunale sui Consorzi di Recupero Urbano, i 5 Stelle, pur di dare parere favorevole hanno provato ad infrangere le regole". "Una delibera folle - sottolinea Nanni - alla quale sono totalmente contrario che tenta di distruggere un'esperienza straordinaria come quella dei consorzi, grazie ai quali negli anni sono state realizzate migliaia di opere nelle periferie romane: strade, fogne, illuminazione, scuole. Purtroppo per loro, il sottoscritto conosce la macchina amministrativa e le procedure molto bene e sicuramente meglio di loro e quindi ho chiesto la chiusura del Consiglio perché la loro richiesta di protrazione oraria era stata ufficializzata dopo l'orario di chiusura del Consiglio stesso". "Nonostante gli artifizi e le scorciatoie che hanno provato a mettere in atto pur di riaprire la seduta - racconta ancora Nanni - gli ho dovuto ricordare che la sospensione del Consiglio rende inefficace ogni attività istituzionale, che altresì riprende quando lo stesso viene riaperto. Quindi la loro richiesta, anche se c'era stata una sospensione era inesorabilmente avvenuta dopo l'orario di chiusura. Anche in questa occasione i 5 Stelle hanno dimostrato tutta la loro arroganza, incapacità e impreparazione delle procedure amministrative, inadeguati a svolgere il ruolo da amministratori. Mi auguro - conclude Nanni - facciano tesoro della lezione di oggi, sperando che sia di monito per chi pensa d'improvvisarsi amministratore".