Roma: nasce la birra di Centocelle, 'perché questo quartiere ci piace'

webinfo@adnkronos.com

La vivacità di questo quartiere della periferia romana, al centro delle cronache di questi giorni per gli incendi dolosi che hanno colpito alcuni locali a partire da La Pecora Elettrica, e la solidarietà tra negozianti decisi a reagire, si vede anche da queste cose. Nasce la prima birra di Centocelle, una pale ale al gelso da 5.6°. Sull'etichetta il tram 19, uno dei simboli del quartiere. L'iniziativa è di una birreria di Centocelle, la Maulbeere - Birreria di via dei Gelsi. Sua la ricetta. 

"L'idea è nata lo scorso maggio - spiega all'AdnKronos uno dei tre proprietari della birreria, Daniele Faccenda, nel mondo della birra artigianale da 15 anni - questa è la seconda birra che produciamo e stavolta, grazie al contributo di Tibur Brewing Factory e Franzine che si é occupata della grafica, abbiamo voluto dedicarla a Centocelle, quartiere che sta avendo una crescita esponenziale, sempre più pulito e bello. Siamo qui da sei anni e ci troviamo benissimo. E' un quartiere in forte espansione e, al di là di quello che si può pensare, è una zona che strizza l'occhio ai quartieri più centrali di Roma, per vivacità e proposta culturale ed enogastronomica. Ci piace". 

Per gustare la prima birra di Centocelle bisogna andare nella loro birreria, magari in uno dei venerdì sera in cui si svolge il contest di gruppi musicali emergenti che la Maulbeere - Birreria organizza insieme a Radio 100, la web radio di quartiere (tutti i venerdì, fino alla finale del 20 dicembre).