Roma, nuovo concessionario per piscina di Via Giustiniano -2-

Red/Cro/Bla

Roma, 3 set. (askanews) - Nel caso specifico, a ribadire la piena validità del bando in questione, vi è la sentenza n.9784 del luglio 2019 del Tar Lazio che specifica come sia improcedibile il ricorso originario e inammissibile quello proposto con motivi aggiunti avverso la gara editata per la mancanza di vizi escludenti che radicassero un immediato interesse all'impugnazione dalla parte ricorrente.

"Come Amministrazione siamo lieti che la procedura di affidamento dell'impianto sia terminata in tempi record: un segno tangibile che la macchina amministrativa sia ripartita seguendo i binari giusti. L'applicazione del Nuovo Regolamento sulla base delle normative nazionali è fondamentale, così come è giusto che sia in ogni città del nostro Paese", afferma l'Assessore allo Sport, Politiche Giovanili e Grandi Eventi Cittadini Daniele Frongia.

(Segue)