Roma, Oipa: abolizione 'botticelle'? Promessa non mantenuta -2-

Red/Nav

Roma, 15 giu. (askanews) - Il regolamento comunale sulla tutela degli animali, approvato con la delibera n.275 del 24 ottobre 2005, resta l'unico baluardo a difesa dei poveri cavalli romani costretti a trainare centinaia di chili sotto il solleone che fa bollire l'asfalto. Ma i cavalli delle botticelle non muoiono solo d'estate: muoiono anche per il traffico. Nel novembre del 2008, per esempio, il povero Birillo, spaventato per il passaggio di un camion accanto a lui, cadde in via di San Gregorio, all'ombra del Colosseo. Si spezz la tibia e fu abbattuto.

"Le guardie zoofile dell'Oipa negli anni hanno contestato senza esito molte infrazioni che prevedono la sospensione della licenza per andatura vietata, come il trotto che espone i cavalli a molti pericoli. I procedimenti sono impantanati chiss dove", osserva Claudio Locuratolo, coordinatore delle guardie zoofile Oipa di Roma e provincia.

"Speriamo che l'ordinanza che vieta alle botticelle l'uscita botticelle giornate pi calde arrivi quanto prima. Auspichiamo che si pensi per tempo a questo provvedimento, seppur minimo, a tutela dei poveri cavalli. A difesa dei cavalli, inoltre, invitiamo la cittadinanza a denunciare alla polizia municipale (tel. 06 67691) le violazioni del Regolamento, come la circolazione tra le 13 e le 17 fino al 15 settembre, e, se arriver l'ordinanza, anche le violazioni di quest'ultima. Come Oipa la renderemo nota appena sar emanata".