Roma, ok Assemblea unanime a Piano recupero Print Pietralata

Sis

Roma, 31 ott. (askanews) - L'Assemblea capitolina ha approvato all'unanimità con 31 voti favorevoli, come ultimo atto della convocazione odierna,la delibera 123/2019 recante la definizione, dopo 14 anni, del Piano di recupero Print di Pietralata. Il Piano porterà alla nascita di nuove strade e collegamenti, verde pubblico, una piazza, uffici per servizi ai cittadini, case, parcheggi, una pista ciclabile che si collegherà a Monte Sacro, un centro anziani, una biblioteca, un teatro, un asilo. Tutte opere che i cittadini di quella zona aspettavano da tempo. "Prendiamoci oggi la nostra responsabilità di voto - ha affermato la presidente M5S della commissione Capitolina Urbanistica Donatella Iorio - ma rimaniamo vigili sull'attuazione delle delibere perché l'Urbanistica è un tema dell'Aula su cui consiglieri, assessori e uffici dobbiamo essere vigili per produrre atti che siano davvero attuabili e che non impieghino così tanto tempo per essere definiti". Il progetto di Pietralata, ha ricordato il capogruppo del Pd capitolino Giulio Pelonzi "che era partito contemplando 25 milioni di opere pubbliche, ora ne cuba per 53 milioni, la metà di quanti se ne chiedono nella delibera per il nuovo Stadio della Roma. Le opere devono essere realizzate tutte, senza nessun tipo di contrasto ma comprendendole in modo armonico". Dei 192 Print da attuare, secondo il Pd capitolino "questo è quello più importante, e se riuscissimo a farlo effettivamente partire, potrebbe creare un effetto domino positivo di stimolo nei confronti di altri cercando di evitare percorsi così lunghi per strumenti di rigenerazione".