Roma, ok Aula tram Termini-Vaticano-Aurelio e l.go Ricci-Venezia

Sis

Roma, 25 lug. (askanews) - L'Assemblea capitolina ha approvato la proposta con 27 voti favorevoli e nessun contrario n. 64/2019 a prima forma del consigliere M5S Enrico Stefàno, recante "Indirizzi per la presentazione delle istanze al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti nell'ambito della Procedura di presentazione delle istanze di finanziamento per la -Realizzazione di linee metropolitane, tranviarie e filoviarie ed estensione/implementazione della rete di Trasporto Rapido di Massa (TRM), anche con sistemi ad impianti fissi di tipo innovativo -come da avviso del 1 marzo 2018 e successive comunicazioni".

Con questa delibera "diamo indicazione a Giunta e uffici di presentare a Ministero dei Trasporti la proposta di finanziare i progetti per il tram Termini-Vaticano-Aurelio, progetto del 2000 che va reso attuale, e quello del tram senza linea aerea che vada da largo Corrado Ricci fino a piazza Venezia, creando una connessione est-ovest bypassando il nodo di Termini. Un tram culturale, una sorta di museo viaggiante", ha spiegato Stefàno. Approvato anche un emendamento contenente la richiesta di fondi per la realizzazione della stazione della Metro C a piazza Venezia.

Il Pd non ha partecipato al voto: "Questa delibera è inutile - ha sostenuto la consigliera Ilaria Piccola - queste opere sono rappresentate nel cronoprogramma del Pums che arriverà in Aula il 1 e 2 agosto, quindi non modifica l'indirizzo della Giunta. Serve solo per mettere delle medaglie sul petto dei consiglieri M5S e noi non votiamo medaglie", ha concluso.