Roma, Ok unanime Aula a regole riscossioni: più entrate e presto

Sis

Roma, 10 set. (askanews) - L'Assemblea capitolina ha approvato all'unanimità la delibera 33/2019 recante "Approvazione del nuovo Regolamento Generale delle Entrate". Il nuovo testo, che interviene sulla vecchia della delibera 43/2014, ha spiegato l'assessore al bilancio Gianni Lemmetti "adegua il suo contenuto alle variazioni di legge intervenute e alle esigenze dell'Amministrazione Raggi di accertamento e riscossione più efficace e tempestiva del recupero delle entrate del Comune di Roma". Per questo, ha continuato l'assessore capitolino al Bilancio Gianni Lemmetti, "si procede all'internalizzazione dei servizi di accertamento, la liquidazione e riscossione anche coattiva delle entrate tributarie e extra-tributarie e avvio progressivo del passaggio della riscossione coattiva dalle forme del ruolo a quelle fiscali".

Il regolamento comprende, in un unico testo complessivo, non solo queste nuove disposizioni sulla riscossione delle entrate ma anche quelle che permettono ai cittadini e ai debitori del Comune il ravvedimento operoso e gli istituti per evitare il contenzioso. L'atto, secondo quanto ha illustrato Lemmetti, adegua le procedure del Comune agli adempimenti previsti dalla nuova direttiva per la protezione europea della privacy (GDPR); prevede che il Comune possa impiegare come messi notificatori e agenti riscossori anche altri dipendenti propri e delle partecipate oltre alla Polizia municipale; la riduzione del numero delle rate possibili per i debiti; l'ingiunzione fiscale per il recupero delle entrate.