**Roma: Orfini, 'unità centrosinistra, primarie e stop ipotesi M5S, così vinciamo'**

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 9 apr. (Adnkronos) – "Il centrosinistra unito a Roma vince e quindi il primo obiettivo è evitare di dividerlo. Io ho letto così lo spirito dell'iniziativa di Letta: cercare di costruire l'unità. Mi sembra un inizio positivo". Matteo Orfini, deputato Pd romano, non ha dubbi che un centrosinistra unito possa vincere le elezioni amministrative di autunno e per arrivarci, dice all'Adnkronos, "le primarie sono lo strumento migliore".

Quindi Carlo Calenda dovrebbe partecipare? "Calenda nell'indecisione generale si è candidato, ma se il centrosinistra vuole governare Roma lo so io, lo sa Calenda, lo sanno tutti che deve essere unito. Quindi credo si debba fare uno sforzo per cercare l'unità anche nella competizione delle primarie, usare le primarie come strumento".

E i 5 Stelle? "Ecco, direi che vadano messe da parte tutte le velleità illusorie sui 5 Stelle. A Roma i 5 Stelle sono Virginia Raggi. Noi dobbiamo costruire una coalizione di centrosinistra e allora fissiamo la data delle primarie, sperando che con la campagna di vaccinazione e l'arrivo del caldo si possa farle in sicurezza. Fissiamo data e regole e poi scegliamo tra i vari candidati". Roberto Gualtieri sarebbe un buon candidato? "Quella di Gualtieri è una candidatura serie e forte come altre ce ne possono essere. Diamoci un percorso, tempi e regole e poi tutti quelli che vogliono misurarsi faranno le primarie".