Roma, otto euro per un cappuccino: bufera social

Roma, otto euro per un cappuccino: bufera social (Getty)
Roma, otto euro per un cappuccino: bufera social (Getty)

Un cappuccino a otto euro ha scatenato l’indignazione social. Tutto è nato da un post su Twitter della giornalista Sandra Amurri che ha deciso di concedersi un caffè allo storico bar Canova di Piazza del Popolo, a Roma, rimanendo scandalizzata dal conto.

LEGGI ANCHE: Esselunga, la campagna pubblicitaria è "omofoba": è caos su Twitter

“Fine lockdown: un misero cappuccino 8,05 euro. Risposta del direttore: ‘Non l’ha visto il menu? Se le sembra troppo non ci venga’. Menu per un cappuccino?”, ha cinguettato la giornalista, sconvolta dal prezzo della consumazione documentato dallo scontrino condiviso con i seguaci.

LEGGI ANCHE: Conduttrice veneta deride bambino tifoso del Cosenza: scoppia la polemica

Sebbene molti abbiano sposato la tesi della Amurri, considerando il conto davvero eccessivo per un cappuccino, c’è chi si è schierato dalla parte del proprietario del locale. “Il titolare ha ragione”, ha scritto un utente. “Ci si informa sui prezzi prima di sedersi in un qualsiasi locale. È come quella che va da Cracco e poi piange miseria per il conto troppo alto”, ha rincarato un follower riferendosi al locale del noto chef nella Galleria Vittorio Emanuele II di Milano.

LEGGI ANCHE: “Fermate Gianluca Vacchi”, il popolo del web contro la docuserie Amazon

La risposta della giornalista, supportata da gran parte degli utenti, non si è fatta attendere: “Io non ho scritto che non può farlo, resta che è sconvolgente 8 euro un cappuccino, perché la Piazza è di tutti, ricchi e poveri e anche i poveri, cioè persone che lavorano da una vita, hanno diritto una tantum di un cappuccino a P Popolo”, ha scritto in risposta a un commento.

LEGGI ANCHE: Simona Izzo posta la foto di nozze tra la nipote e Luca Argentero: bufera sui social

GUARDA ANCHE: Sonia Bruganelli, piovono insulti per la foto social. C'è chi commenta: "'E' inappropriata"

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli