A Roma parte il restauro della Fontana delle Rane a Coppedè -2-

Red/Cro/Bla

Roma, 9 set. (askanews) - La Fontana delle Rane è posta al centro di piazza Mincio, ed è stata progettata dall'architetto Gino Coppedè, insieme agli edifici circostanti, tra il 1917 e il 1926, nell'ambito della costruzione del piccolo quartiere adiacente via Po, in seguito conosciuto come "quartiere Coppedè".

I lavori di costruzione, iniziati nel 1917, procedono lentamente anche a causa della Prima Guerra Mondiale e terminano sostanzialmente nel 1927 (dopo la morte del Coppedè i lavori furono diretti e ultimati dal genero, Paolo Emilio Andrè).

Cuore del quartiere è rappresentato da piazza Mincio, di cui la Fontana delle Rane, così denominata per le dodici rane che la ornano, rappresenta l'elemento principale di arredo monumentale della piazza. Essa rispecchia lo stesso stile eclettico che decora le facciate dei palazzi circostanti, rappresentando un singolare esempio di urbanistica e decoro.

(Segue)