Roma, Pd-Civica: stop pareri Commissioni, presto videoconferenze

Sis

Roma, 19 mar. (askanews) - "Stop a espressioni di pareri e ad atti non urgenti nelle Commissioni e accelerazione sulle video conferenze per tutti i commissari. E' il contenuto di una lettera che come capigruppo della Lista Civica e del Partito Democratico abbiamo inviato al presidente dell'Assemblea Capitolina De Vito. "Alla luce di quanto stabilito dall'atto votato dai capigruppo di tutte le forze politiche nella Conferenza dei Capigruppo - abbiamo scritto nella lettera - siamo sbalorditi di fronte alla scelta di convocare ancora commissioni su temi importanti, ma comunque differibili, quando ancora i commissari non sono stati messi nelle condizioni di svolgere le sedute di commissione da remoto. L'accordo sottoscritto da tutti prevede di contenere il numero delle sedute delle commissioni e di svolgerle solo per motivi urgenti. Ci riferiamo in particolare alla Commissione Commercio convocata per domani, che ha per oggetto l'espressione del parere sul Pua, il Piano Arenili. La mancata organizzazione delle commissioni in modalità di video conferenza non consente a tutti di essere presenti, cosa disdicevole per l'argomento di grande interesse di tutta la collettività. Diversamente dovremmo considerarlo un incentivo a uscire di casa, contro qualunque ragionevole messaggio e disposizione del governo di questi ultimi giorni, che invitano tutti a rimanere a casa". Nella lettera chiediamo che, in attesa che tutti i commissari siano messi nelle condizioni di partecipare da remoto, di sospendere le sedute ad atti davvero considerati urgenti, sotto il profilo strettamente amministrativo. E di accelerare le commissioni in modalità online per tutti i consiglieri, evitando così motivi di spostamento dalle proprie abitazioni, quanto mai dannose in un periodo così delicato. Ci aspettiamo provvedimenti urgenti che tutelino il diritto di tutte le forze politiche a partecipare alla vita politica e amministrativa di Roma Capitale, senza che siano incentivate azioni contrarie alle disposizioni governative per l'emergenza coronavirus". Così in una nota i capigruppo in Campidoglio della Lista Civica e del Partito Democratico, Svetlana Celli e Giulio Pelonzi.