Roma, Pd: Comune sapeva di McDrive, Raggi non lo conosce o mente

Sis

Roma, 30 lug. (askanews) - "Il soprintendente di Roma Francesco Prosperetti ha sbugiardato il Comune: non soltanto sapeva della richiesta di realizzare un McDrive a Caracalla, ma con lettera del 28 febbraio 2018 il Dipartimento Urbanistica del Campidoglio avrebbe addirittura dato un sostanziale nulla osta al cambio di destinazione d'uso che apre la strada al fast food nel pieno dell'area archeologica. A questo punto i cittadini hanno diritto di sapere: la sindaca Raggi ha mentito quando ha detto che il Comune non sapeva nulla, oppure i suoi uffici hanno lavorato a insaputa della sindaca e del vicesindaco? Stiamo predisponendo una richiesta di accesso agli atti per conoscere l'esatto contenuto della lettera del Dipartimento Urbanistica del Campidoglio. Come avevamo subito avvertito, era impossibile che un iter del genere fosse arrivato al punto in cui e' arrivato, con i progetti presentati in consiglio municipale, senza che prima non ci fosse stata una fitta trafila burocratica anche con il Comune. Delle due l'una: o la sindaca Raggi non conosce ancora come funziona l'ente locale che dirige, dopo sei anni in Campidoglio di cui tre da sindaca, oppure ha detto una colossale bugia per nascondere la sua corresponsabilità. Non sappiamo quale delle due ipotesi sia peggiore". Cosi in un comunicato i deputati del Partito democratico Michele Anzaldi e Luciano Nobili.