Roma, Pd Mun.VI: basta farsa su trenino Centocelle-Giardinetti

Sis

Roma, 30 gen. (askanews) - "La situazione del trenino Centocelle Giardinetti ormai sta diventando una vera e propria farsa. Dopo quasi quattro anni di amministrazione di un giunta che già da prima di allora era a conoscenza della vicenda e con l'inserimento del progetto poi nel fatidico PUMS che i tecnici del MIT hanno rispedito al mittente, con tanto di prescrizione, quello che ne viene fuori è che il Comune e il Ministero sembrano siano distanti anni luce. I cittadini ed i commercianti che insistono sull'area non ne possono più di commissioni, assemblee, incontri, riunioni e quant'altro. Vorrebbero vedere fatti concreti per il riutilizzo della linea". Così in una nota il Capogruppo del PD Municipio VI Fabrizio Compagnone. "Ma così come richiesto e pensato dai burocrati del Ministero - continua il consigliere Pd - si sconvolgerebbe la natura della tratta, aumentando in maniera spropositata i costi ed allungando inevitabilmente i tempi del progetto. Pertanto, se l'unica soluzione è quella indicata, converrebbe valutare la possibilità di forme alternative e all'avanguardia, senza tralasciare la possibilità di arrivare al Polo Universitario Ospedaliero di Tor Vergata tramite un altro tragitto. È ora che si cominci a dire la verità altrimenti sarà solo e ancora una inutile perdita di tempo e risorse economiche sulle spalle dei cittadini", conclude.

Così in una nota il Capogruppo del PD Municipio VI Fabrizio Compagnone.