Roma, Pd ottiene rinvio riforma M5S occupazione suolo pubblico

Sis

Roma, 17 set. (askanews) - L'Assemblea Capitolina apre alle 15, chiude immediatamente e riapre, dopo due ore di sospensione, con un rinvio dell'esame del provvedimento presentato dal M5S, a prima firma del presidente della commissione capitolina Commercio Andrea Coia n. 68/2019 recante "la Modifica del Regolamento in materia di occupazione suolo pubblico (OSP) e del canone (COSAP), comprensivo delle norme attuative del P.G.T.U. con ripubblicazione integrale dello stesso". Il rinvio nasce dopo un esame degli uffici capitolini dell'obiezione posta dal consigliere Pd Orlando Corsetti che, ad apertura di seduta, ha chiesto alla presidente d'Aula Sara Seccia "in considerazione del fatto che il testo in aula viene accompagnato da un elenco di emendamenti dello stesso Coia che ne modifica completamente il contenuto in modo difficile da comprendere. Le chiedo di garantire il mio diritto a un voto informato". La presidente Seccia ha sospeso la seduta e, dopo la lunga sospensione, alla ripresa dei lavori è stato lo stesso presidente Coia a chiedere il rinvio dell'esame della delibera. "Lo so che il collega Coia fa fatica a citarci - è stata la replica del consigliere Corsetti - ma la richiesta di rinvio di questi provvedimento è stata presentata dal Partito Democratico e per questo, a nome del mio partito, ringrazio gli uffici dell'approfondimento e la maggioranza della disponibilità a capire meglio insieme". Le organizzazioni dei cittadini del Centro storico si oppongono da mesi alla riforma Coia sulle occupazioni di suolo pubblico perché la accusano di espandere la presenza di tavolini e arredi in tutte le zone di pregio della Capitale.