Roma, Pd: si discutano poteri Capitale in Commissione speciale

Sis

Roma, 24 ott. (askanews) - "Sulla riforma per Roma Capitale non servono fughe in avanti, come ha fatto la sindaca Raggi, ma serve un percorso condiviso da tutte le forze politiche a partire dal Campidoglio e che in Parlamento trovi l'attenzione e l'impegno necessario per una riforma attesa da decenni. Sbaglia chi, forse per un eccesso di protagonismo dovuto alle avverse condizioni contingenti, vuole dare degli imprimatur. Bene ha fatto il ministro Franceschini a specificare che sul tavolo del governo non c'era alcun ddl sul tema, salva la legittimità dei partiti di formularne uno. Come è ovvio non ci sottrarremo a una discussione su una riforma che sosteniamo da tempo ma che, per diventare concreta ribadiamo, deve essere sostenuta dal più ampio schieramento di forze politiche e rappresentative della realtà romana, dare poteri speciali a Roma e non solo al sindaco deve essere una battaglia largamente condivisa". Così in una nota il capogruppo del PD capitolino Giulio Pelonzi. "E' proprio da questa necessità - continua Pelonzi - e per non ripetere errori passati, che nasce la nostra richiesta di istituire una commissione capitolina speciale. Un luogo istituzionale di confronto alla luce del sole, nella quale convogliare le proposte politiche e i suggerimenti dei soggetti rappresentativi del tessuto sociale, economico e produttivo di Roma in modo da creare quelle condizioni di approccio positivo per un iter parlamentare spedito e proficuo".